IMPIANTO RIFIUTI PATERNA: IL TAR LO CONGELA E TERRASINI RESPIRA PULITO


FRA SEI MESI LA SENTENZA DEFINITIVA

Oggi Terrasini si è svegliata con una buona notizia: il Tar congela l’autorizzazione alla costruzione dell’impianto di compostaggio e stoccaggio rifiuti in Contrada Paterna. Il Tribunale blocca il provvedimento riservandosi sei mesi di tempo per emettere la sentenza definitiva.

PATERNADopo un infinito e tortuoso percorso costellato da ricorsi, rinviii, esposti, riunioni e prese di posizione, finalmente la vicenda pare arrivare a un punto fermo.

Sul piano legale vince – almeno per il momento – la strategia dei due legali che si sono coordinati nella loro distinta azione oppositiva: da una parte quello che rappresentava le tesi del Comitato Zucco Paterna assistito dall’avv. Pezzino Rao, e dall’altra quello nominato dal Comune di Terrasini con l’avvocato Stallone.

Ma sul piano politico generale si tratta di un indubbio risultato del composito movimento civico che, in questi anni, ha lottato con tutti i mezzi che la democrazia consente.


 

 

Commenta su Facebook

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Leggi articolo precedente:
lucio luca - Copia
STORIA DI ALESSANDRO, GIORNALISTA

A Terrasini arriva "L'altro giorno ho fatto quarant'anni", il nuovo romanzo di Lucio Luca. Già diventato un caso, ha suscitato...

Chiudi