PISCINA COMUNALE: lettera aperta di un cittadino al Sindaco di Terrasini


Riceviamo e volentieri pubblichiamo la seguente “lettera aperta” giunta in redazione il 22 agosto. A scriverla il Sig. MARIO PONTE assiduo frequentatore della struttura. Dobbiamo purtroppo ammetterlo, ma sulla Piscina comunale “Pietro Giliberti”, registriamo un vuoto  di informazione (pesante colpa!) sul suo stato di salute generale. Oggi, con questa lettera, vogliamo rompere l’involontario silenzio, impegnandoci fin d’ora a ritornarvi con servizi di approfondimento alla fine di settembre quando il giornale riprenderà in pieno la propria attività con testata e veste grafica del tutto rinnovate.

piscina


di Mario Ponte


«Al Sindaco Dott. Maniaci e al Responsabile gestione della piscina comunale di Terrasini

sono uno dei tanti fruitori della piscina e da qualche tempo mi domando se le Amministrazioni Comunali che si sono succedute in questi ultimi anni
si siano resi conto di quanto sia importante, per tutto il territorio di Terrasini e Cinisi, un impianto sportivo come la piscina per i risvolti positivi sociali e civili.

Evidentemente NO, considerate le frequenti chiusure che in questo ultimo periodo hanno assunto cadenze mensili di 4/5 giorni a causa di ritardati interventi di manutenzione e conseguente deterioramento igienico-sanitario dell’acqua della vasca. Ma se questi interventi  di controllo per la qualità dell’acqua si facessero prelevandone un campione ogni  2/3 giorni, sicuramente si ovvierebbe alle sistematiche chiusure prolungate.

piscina gilibertiLe ultime Amministrazioni hanno sempre sostenuto che la gestione della piscina comporta un costo troppo gravoso: “le spese superano i ricavi”. Ma basta guardare gli orari di apertura al pubblico per rendersi conto che l’impianto viene utilizzato al 30% . Come si può sperare di trarre profitto economico (quello sociale rimane grande comunque) o pari di bilancio da questa invidiata struttura se l’apertura giornaliera è di sole 4 ore e, soprattutto, se i pannelli solari, che abbatterebbero notevolmente i costi, da quando sono stati installati a oggi hanno avuto una funzione esclusivamente estetica? Confido molto nella attuale Amministrazione e mi permetto di ricordare che la piscina è un luogo di aggregazione dove a tantissimi ragazze e ragazzi si dà la possibilità di praticare un sport meraviglioso: il nuoto.
Mario Ponte»

 


 

Commenta su Facebook

LEGGI ANCHE

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Leggi articolo precedente:
copertina-2-fammi-rari-un-muzzicuni-e1523201706343
FAMMI RARI UN MUZZICUNI … (8ª puntata) “Teatro, che passione!” … e altro ancora

 Le precedenti puntate 1ª, 2ª,3ª le trovate sulla pagina Facebook "Terrasini in Pagine" (clicca QUI). Inoltre chi volesse continuare a...

Chiudi