«SOTTO ASSEDIO». A scriverlo il Portavoce del “Comitato Centro Storico Terrasini”


Alla nota, qui di seguito pubblicata, giunge la piena solidarietà di altre Associazioni che operano nel territorio.

piazza dall'alto 2l'opinione«Un tranquillo weekend di follia!»

L’OPNIONE del dott. Maurizio Castellano,
Portavoce del
“Comitato Cittadini Centro Storico”


«Prendo a prestito, parafrasandolo, il titolo di un noto film dell’horror per descrivere quanto di incredibile continua a consumarsi sotto i nostri occhi e i nostri timpani nel Centro Storico di Terrasini nel fine settimana appena trascorso. L’estate è ormai alle porte ma, a quanto pare a qualcuno, il sole sta già giocando brutti scherzi. 

Il Centro Storico, come si sa, è il cuore pulsante di ogni cittadina che si ritiene civile, ma credo che qui abbiano frainteso: qui non pulsa da tempo il cuore del paese, ma le vene di chi vi risiede. Insopportabile è infatti il rimbombo, fino a tarda ora, di una musica assordante proveniente da tutti gli angoli di Piazza Duomo e zone adiacenti, provocando enormi conseguenze sul piano fisico e psichico.

Una forma di follia collettiva pervade  le menti di chi amministra questo paese, lasciando allo sbaraglio i suoi cittadini che in tutti modi hanno cercato di salvaguardare il loro diritto alla salute e il diritto al rispetto del vivere civile, chiedendo aiuto anche alle forze dell’ordine. Alle nostre richieste di aiuto, c’è stato detto che le pattuglie a disposizione erano occupate in altri interventi e appena possibile sarebbero intervenute. Ma nulla!

Ma io non me la prendo con loro sebbene avessimo avanzato richieste  simili alle preghiere. Me la prendo invece con questa amministrazione, e in particolare con l’unico responsabile, il sindaco, che non garantisce la necessaria sicurezza al suo territorio. Ormai nei riguardi del sindaco ci siamo già espressi più volte, pertanto non mi ripeterò ancora, ma il disagio (per usare un eufemismo) non può passare sotto silenzio.

Le strade ormai sono un pullulare di tavolini, che riempiono strade e piazze fino all’inverosimile. Un centro storico ormai alla mercé di tutti. Scie, autorizzazioni non controllate fanno di questa Centro storico, e in particolare Piazza Duomo, un territorio di illegalità diffusa di cui il nostro sindaco è il principale responsabile.

Caro Sindaco, di chiacchiere, come sa, ne abbiamo fatte tante e, purtroppo, inutilmente. Continueremo la nostra battaglia per il nostro vivere civile e per la legalità, utilizzando tutti i modi che la legge ci consente e garantisce».


Esprimono solidarietà e pieno sostegno L’Associazione Peppino Impastato di Cinisi-Terrasini, il Forum Ambiente Cala Rossa, il Comitato Cittadino per l’Ambiente: «Impegnati unitamente al Comitato cittadini Centro Storico contro il degrado del territorio, individuiamo nella irrisolta e indebita occupazione del suolo pubblico della Piazza e delle zone limitrofe, con le conseguenze che tutti conosciamo, uno dei nodi più insopportabili che attiene alla vivibilità e all’ordine pubblico. Esistono le leggi, che si applichino e si facciano rispettare».


 

Commenta su Facebook

LEGGI ANCHE

Leggi articolo precedente:
depuratore 3
IL M5S RIMETTE AL CENTRO DEL CONFRONTO POLITICO-AMBIENTALE IL DEPURATORE CONSORTILE

È nota la posizione critica di questo giornale nei confronti della politica nazionale del Partito dei 5stelle. Ma quando -...

Chiudi