Associazioni, Movimenti e Comitati si confrontano con i Consiglieri comunali

 


Si è svolto ieri sera, nella sede della Biblioteca Comunale, l’incontro fra Associazioni ambientaliste, Comitati civici ed esponenti del M5S da una parte e Consiglieri comunali dall’altra. Presente il Sindaco e l’assessore Cinà. Il confronto sereno e fattivo, richiesto a fine giugno da un ampio cartello di associazioni e comitati, ha evidenziato alcune annose criticità del territorio.

confronto 1

Un momento dell’incontro di ieri sera

Oltre alla Presidente Virginia Ferrigno, ampia la rappresentanza dei consiglieri: Gianfranco Puccio, Grazia Ventimiglia, Eva Deak, Fabio Viviano, Antonella Galati, Edoardo Cammilleri, Rosaria Li Cavoli, Arianna Fiorenza, Girolamo Di Mercurio. Hanno altresì seguito l’incontro il sindaco Giosuè Maniaci e l’assessore all’igiene ambientale Angelò Cinà. Il direttore del nostro giornale, non facente organicamente parte di alcuna associazione o comitato, è stato inoltre scelto come coordinatore degli interventi.

Filippo Palazzolo, Vito Cardinale, Maurizio Castellano e Antonio Palazzolo, a nome del cartello delle associazioni, hanno introdotto con brevi interventi i temi del confronto. Presente inoltre l’ambientalista di Partinico Francesco Loria che dell’inquinamento del Nocella ha fatto un impegno costante e incisivo in questi anni.

confronto 2

Alcuni consiglieri in prima fila

L’incontro – come si ricorderà – era stato richiesto a metà giugno dalle associazioni ambientaliste e movimenti “Forum Ambiente Cala Rossa”, “Associazione Peppino Impastato”, Comitato Cittadini per l’Ambiente”, “Meetup M5s”, “Comitato Cittadino Centro Storico”, “Movimento 2030”. Nella nota di allora, inviata alla Presidente del Consiglio, le associazioni sollecitavano un «incontro con i consiglieri per fare il punto sui molteplici problemi del territorio che, in taluni casi, non possono non suscitare preoccupazione. In questo quadro – proseguiva la nota – è maturata da parte degli scriventi l’esigenza di richiedere un incontro con i Consiglieri per focalizzare le problematiche più urgenti e corpose, e chiedere fattivi impegni in riferimento ad essi.»

Questo lo spirito del confronto in un clima sereno e fattivo. Numerosi gli interventi sia dei consiglieri (Puccio, Fiorenza, Viviano, Ferrigno, Deak, Cammilleri), sia degli appartenenti alle associazioni (Catalfio, Internicola, Alioto, Loria, Ruffino, Zaffiro).
Probabilmente il primo incontro a “freddo” mai avvenuto nella storia amministrativa del paese, cui potrebbero seguirne altri in un prossimo futuro. Fin dall’inizio sono stati circoscritti alcuni temi portanti quali il nuovo Piano Regolatore Generale (PRG) scaduto 13 anni fa e mai portato in esame in Consiglio (il PD, per bocca del suo Capogruppo consiliare Edoardo Cammilleri, ha assunto ieri sera il formale impegno di sollecitarne la discussione in Aula); il depuratore (non solo quello di Terrasini) rimasto impigliato nelle reti delle controversie regionali con commissari straordinari vari rimasti inerti); il problema della vivibilità del Centro storico e dell’ordine pubblico; il problema della revoca dei pareri prodotti dagli uffici (Capi area Carano e Tuttolomondo) per la realizzazione del Centro di Stoccaggio-compostaggio in Contrada Paterna.

confronto 3

Da sinistra Filippo Palazzolo, Vito Cardinale, Maurizio Castellano, Antonio Palazzolo e la Pres. Virginia Ferrigno

Senza voler caricare di chissà quali aspettative politico-amministrative questo confronto, l’impressione complessiva che se ne trae è che, intanto, non si è assolutamente trattato di un processo con tribunale giudicante da una parte e imputati dall’altra, essendo ben chiaro fin dall’inizio lo spirito dell’incontro riassumibile nel concetto: “noi siamo qui pronti a dare una mano per il bene del paese”.
Sui singoli problemi, infatti (su cui è tornato il sindaco nel suo intervento fornendo alcune immediate risposte e/o dichiarandosi pronto ad azioni di protesta insieme con i cittadini e le associazioni per sollecitare lo sblocco del depuratore) sono stati chiesti ai consiglieri fattivi impegni. Positivo, non solo in apparenza, l’atteggiamento dei consiglieri.

Seguiremo gli sviluppi mentre ci si avvia a un importante consiglio comunale per il prossimo venerdì 28 luglio.


 

Commenta su Facebook

LEGGI ANCHE

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

EUROSPIN
CASO EUROSPIN: LA CONSIGLIERA DEAK CHIEDE COPIA COMPLETA DEGLI ATTI

  All'att. Del Sindaco del Comune di Terrasini Dott. Giosuè Maniaci All'att. del Capoarea responsabile dell'ufficio preposto All'att. del Segretario...

Chiudi