Materna “Gianni Rodàri”, la scuola dimenticata. Lettera di un gruppo di genitori (video)

 


«Spett.le Terrasini Oggi,
[…] Dateci una mano a mettere in evidenza lo stato di abbandono in cui versa la Scuola Materna “Gianni Rodari”. Per rendervene conto vi inviamo alcune fotografie scattate in questi giorni nell’atrio esterno. Avremmo voluto scattarne alcune anche all’interno, ma ci è stato impedito e ne comprendiamo anche le ragioni. È un appello che rivolgiamo al Sindaco e all’Assessore alla pubblica Istruzione perchè intervengano con urgenza e non si dimentichino che esiste anche questa scuola per troppo tempo trascurata.
Grazie per l’ospitalità».
(seguono 11 firme)

Il plesso della scuola materna “Gianni Rodari”

Questa la breve lettera ricevuta un paio di giorni fa in Redazione, ma le immagini che l’accompagnano ci dicono molto di più sullo stato di profondo abbandono e degrado in cui versa l’edificio che ospita i bambini dai 3 ai 5 anni.

Non sappiamo, purtroppo – per i motivi accennati dagli stessi genitori – quale sia l’effettivo stato degli interni , ma da testimonianze dirette ci è stato riferito che la situazione non è per niente accettabile. In questi anni svariati e molteplici sono stati gli interventi, anche di una certa consistenza, negli altri plessi, ma effettivamente non ci risulta che questa scuola, così importante per la vita dei più piccoli sia stata oggetto di interventi di una certa consistenza negli anni trascorsi.

E bene farebbero i genitori che ci hanno scritto se, oltre a chiederci di dare evidenza alla loro segnalazione, chiedessero all’Assessore al ramo se la sicurezza innanzitutto, e il mantenimento del decoro di questa scuola, siano nei programmi dell’amministrazione non soltanto con interventi di natura ordinaria, ma anche straordinaria.

Il video con le foto


 

 

Commenta su Facebook

LEGGI ANCHE

, ,
Leggi articolo precedente:
TERRASINI OGGI
CENTRO RIFIUTI PATERNA: ARRESTATO IL PRESIDENTE DELLA CONFERNZA DI SERVIZIO. Il M5s solleva, intanto, il coperchio e schizzano nuovi particolari

  Mentre stavamo per pubblicare il presente articolo, ci giunge notizia che la Conferenza regionale si è conclusa poco fa...

Chiudi