Storia (vera) di un cucciolo di cane senza storia

 


Storia di autore anonimo. Un nonno la dedica alla nipote impegnata – nonostante la giovanissima età – sul fronte della difesa degli animali.


copertina caneNon è stato facile farci consegnare dall’autore la breve cronaca di cui siamo casualmente venuti a conoscenza. Si tratta di quattro paginette vergate a mano, con la biro, come si usava fare fino ad alcuni decenni fa. Non che questo cambi la sostanza dei fatti, ma il sapore probabilmente sì.

Una storia – si badi bene – rigorosamente vera, che ha per protagonista un cane cucciolone. L’autore ci chiede soltanto di restare anonimo e noi ne rispettiamo la volontà. Non è un animalista in senso stretto; rispetta gli animali come tanti altri. Ma sorge anche spontaneo l’interrogativo di quale indecifrabile guizzo della mente possa avere indotto un uomo, avanti negli anni, a bloccare la propria auto sul ciglio di una strada, la S.S. 113, in un tratto in cui si dovrebbe procedere a non più di 50 Km/h e invece vi si sfreccia come forsennati.

Il racconto, per il significato che contiene, noi lo dedichiamo in primo luogo a quanti, distrattamente o superficialmente, vivono questo aspetto della vita associata. Speriamo soltanto di aiutarli a riflettere meglio sulla necessità di usare nei confronti degli animali – di tutti gli animali – maggiore rispetto. E già questo sarebbe tanto!

Cucciolo 1Cucciolo 2Cucciolo 3Cucciolo 4


 

Commenta su Facebook

LEGGI ANCHE

Leggi articolo precedente:
copertina protezione civile
PULIZIA DELLA COSTA: INTERVIENE LA PROTEZIONE CIVILE. Intervista al Sindaco

  Ieri mattina (sabato 11) gli uomini e le donne della Protezione Civile di Terrasini e del Nucleo Operativo dei...

Chiudi