AIDO, IL VALORE DELLA DONAZIONE. «Così Gabriele continua a vivere» (video)

 


AIDO MANINella XV Giornata Nazionale dell’AIDO, a Cinisi abbiamo incontrato i volontari dell’Associazione intorno al banchetto delle piante in vendita. Nostra intervista a Giusi e Vincenzo Oliveri, i genitori di Gabriele scomparso improvvisamente a 17 anni nel 2012 per un aneurisma cerebrale. I suoi organi espiantati hanno salvato ben otto persone. «Siamo sicuri che così Gabriele continua a vivere» dice la madre ai nostri microfoni. La testimonianza di Faro Leone che, grazie al trapianto, è tornato a vivere. Presto anche a Cinisi la carta d’identita speciale per chi si dichiara donatore.

di Vito Cardinale

 

L’Associazione italiana per la donazione di organi, tessuti e cellule (AIDO) è un’associazione di persone che accettano volontariamente di donare i propri organi, tessuti e cellule in caso di morte. L’Associazione ha sede legale e direzione operativa a Roma.

Nacque come Donatori organi bergamaschi (DOB), il 26 febbraio 1973 a Bergamo, come espansione di una realtà all’epoca solo cittadina, fondata per iniziativa di Giorgio Brumat.

All’epoca della fondazione, in Italia era possibile solo il trapianto di rene e l’urgenza delle donazioni era amplificata dalla difficoltà che i nefropatici dovevano affrontare per sottoporsi alla emodialisi, unico trattamento possibile.

Dopo solo 4 anni, AIDO superò i 70.000 iscritti e le 600 sedi comunali, e stipulò un accordo con il Ministero dell’Istruzione per far conoscere l’associazione e i suoi scopi nelle scuole italiane.

Nel 1986 l’allora presidente della Repubblica Francesco Cossiga conferì all’associazione la medaglia d’oro al merito della sanità pubblica.
(Da Wikipedia. Link)

In Sicilia gli iscritti sono ad oggi 49.808 

IL SERVIZIO VIDEO DI GIUSEPPE RUFFINO


 

Commenta su Facebook

LEGGI ANCHE

,
Leggi articolo precedente:
calcio-copertina
CALCIO. Vittoriosi Allievi e Giovanissimi dell'”ASD Renzo Lo Piccolo”

  ALLIEVI: Renzo Lo Piccolo Terrasini - Dattilo Noir 3-0.  GIOVANISSIMI: Garibaldina Marsala - Renzo Lo Piccolo Terrasini 1-2. La...

Chiudi