“Un Mare Di Libri”. Buona La Prima (video)

 


Andato in scena il primo appuntamento con la rassegna letteraria. Un pubblico attento ha seguito la presentazione del romanzo di Carlo Loforti “Appalermo Appalermo”. Prossimo appuntamento giovedì 11 agosto. Nostra intervista video all’autore del romanzo e alla curatrice della rassegna Marina Finettino. 

foto testo libri

 

 

di Franco Cascio

 

C’era anche il “nostro” Sergio Misuraca, regista del film “Fuori dal coro”, tra il pubblico giovedì sera ad assistere alla presentazione del libro di Carlo Loforti “Appapalermo Appapalermo”, primo appuntamento della Rassegna “Un mare di libri”

Loforti è stato infatti co-autore del film del regista terrasinese, mentre il romanzo che narra le gesta del giornalista sportivo Mimmo Calò nasce da un’idea di Loforti e dello stesso Misuraca.

Insomma, c’era un po’ di “Atterrasini Atterrasini” nella prima uscita di “Un mare di libri”, iniziativa dell’amministrazione comunale, curata dall’editor Marina Finettino, con la puntuale organizzazione del Direttore Artistico Vincenzo Cusumano.

libro 2

L’assessore M. Grazia Bommarito

Soddisfatta l’assessore alla Cultura Maria Grazia Bommarito, che nel corso dei saluti iniziali ha sottolineato la volontà dell’amministrazione comunale di continuare a promuovere a Terrasini attività culturali che per troppo tempo sono mancate. «È intenzione dell’amministrazione  – ha detto inoltre la Bommarito – che la rassegna diventi un appuntamento fisso per Terrasini». 

Poi un  pubblico attento ha assistito allo scambio di battute tra l’autore del romanzo e la giornalista Vanessa Leone.

posto occupatoSpazio anche per l’iniziativa “Posto Occupato” cui “Un mare di libri” ha aderito. Ad ogni incontro una sedia vuota, simbolo del vuoto lasciato da tutte le donne vittime di violenza. 

Prossimo appuntamento giovedì 11 agosto, ore 18.30, con il libro di Valentina Frinchi Parlami di musica e non andare via. Dialogherà con l’autrice Mauro Faso.

foto libri 2

 

Infine, una breve considerazione su Piazza Titì Consiglio. La piccola piazza nel cuore del centro storico è lo spazio ideale per ospitare eventi del genere. Un altro luogo di Terrasini recuperato e riconsegnato ai cittadini. E pensare che il destino della piazza poteva essere un altro. Il “mostro” di ferro – una delle tante scelte scellerate della precedente amministrazione, per fortuna poi bloccata anche grazie alla martellante campagna del nostro giornale – avrebbe tolto alla comunità uno degli angoli più caratteristici del paese.

E forse non è un caso che la rinascita culturale di Terrasini riparta proprio da Piazza Titì Consiglio.

Intervista di G. Ruffino a Carlo Loforti
e Marina Finettino, curatrice della Rassegna


Commenta su Facebook

LEGGI ANCHE

,
Leggi articolo precedente:
copertina info
Apre l’Info Point per i turisti

        Info Point, un punto di riferimento essenziale per i turisti in vacanza nel nostro paese. L'importante...

Chiudi