PALA&PICU

 


 

Pungolin interno

 

Nell’era della “Politica PALA&PICU” (incrociate tipo falce e martello), Terrasini sta al passo coi tempi e la nuova amministrazione scende in strada a lustrar marciapiedi.

 

di Satiride

Amministratori pulizieri

Dopo anni di slogan concitati, partoriti per sottolineare l’incapacità amministrativa di ogni classe politica, finalmente il cambio di rotta: le braccia tolte all’agricoltura prendono alla lettera l’invito dei cittadini.

Basta alle scartoffie da firmare dietro vecchie scrivanie in radica di noce (ve le ricordate? Terrificanti!); basta ai politici in giacca e cravatta (ciao Gianfranco!); basta a curriculum/laurea/master/esperienza!

Nell’era PALA&PICU il politico si fa umile operaio, indossa guanti da lavoro e pantalone multi task (per smartphone e bastone selfie) e contribuisce “coi fatti” alla cura del territorio.

Allora la via Carlo Alberto Dalla Chiesa vede sindaco e consiglieri paparazzati a ramazzare. Piazzetta del Tirreno torna a fiorire per mano dei 5 stelle … e l’amministrazione tutta, invita i cittadini a rimboccarsi le maniche.

Del resto, siamo cugini di Mimmo Scrivano, l’assessore operaio della vicina Cinisi il quale, per non deludere il compaesano Peppino e guidato dal compianto Majakowskij, non si rinchiude nelle sue stanze … ma diventa ben presto amico dei ragazzi di Libera: gli unici NON bamboccioni d’Italia.

Cugini di Scrivano e figli di una democrazia che porta chiunque a ricoprire cariche importanti … per cui ti ritrovi l’operaio che aspira alla poltrona e, una volta raggiunta, deve far vedere quanto è bravo a fare l’operaio!

“Amministrare oggi non è facile” tuonano i nostri politici per giustificare defaillances amministrative. E ci credo! Un tempo si entrava in politica per “sistemarsi”, non per togliere erbacce!

E un pensiero quindi corre a te, Virgy, che hai stile in ogni occasione. Terrasini aspetta la tua mise per dire NO ALLO SPORCO! Già ti vediamo con grembiule da massaia e fascetta in testa a tener su la frangia. Che lucidi il corrimano delle scale di Palazzo la Grua con quella classe che ti contraddistingue anche col mocio vileda. E in perfetto stile spot Mediaset i gradini brillano di pulito. All’improvviso, bello come il sole, testa lucida, petto nudo e braccia incrociate arriva lui, il TOCCO del pulito!

E tu, a favore di camera, con un sorriso Durbans esclami:
CON LA FORZA DI UN GIGANTE, IL PULITO È PIÙ BRILLANTE!

(Satiride)

Commenta su Facebook

LEGGI ANCHE

Leggi articolo precedente:
?
TERRASINI: “La Scuola Al Centro. Sport e Arte Per Le Vie Della Città”

    UNA INIZIATIVA DI GRANDE VALENZA SOCIO-EDUCATIVA LO APPRENDIAMO DAI COMUNICATI DEL COMUNE DI TERRASINI e DELL'ASOCIAZIONE SPORTIVA "ASD...

Chiudi