Gaspare Saldino E Il Suo “Socialismo” Stasera A Terrasini In Biblioteca

 

 

Gaspare_SaladinoIl ruolo, le tensioni ideali, il progetto e le sfide lanciate dal Socialismo in Sicilia vengono ricostruite in un saggio di Gaspare Saladino (*), oggi ottantacinquenne, motivato dall’esigenza di testimoniare la propria storia politica sia sul versante siciliano che su quello nazionale. 

Oggi, VENERDÌ 4 DICEMBRE
ORE 17:00

Biblioteca comunale Claudio Catalfio
Terrasini

libro saladino

Il testo (Edizione Maimone, Catania, 140 pp.) è strutturato con materiali diversi: oltre ad un testo dell’autore, contiene un’intervista a Saladino di Giuseppe Lo Bianco, una postfazione di Giuseppe Giarrizzo, brevi monografie con i profili politici di Tommaso Amodeo, Nicola Capria, il terrasinese Salvatore D’Anna, Luigi Granata, Salvatore Lauricella, Filippo Lentini, Franco Roccella. In appendice copia di taluni documenti ufficiali del Psi, tra i quali lettere di Pietro Nenni ai compagni di Sicilia, che fissano taluni aspetti delle ragioni del primo esperimento di centro-sinistra nel Governo della Sicilia.

d'anna 2

Terrasini, anni Sessanta. In primo piano S. D’Anna fra P. Pagano e B.Cucinella

Quella di Saladino è stata, si legge nella nota introduttiva al saggio, «un’esperienza politica lunga ed intensa, da cui sono nate le riflessioni», confluite nel saggio, «sulle vicende politiche più significative, ed in particolare su quelle della politica di centrosinistra che costituisce una pagina tra le più interessanti e tormentate della più recente storia della politica italiana».

Un materiale utile ad “allargare il campo delle riflessioni” sul ruolo del partito in Sicilia che contribuì ad allargare le basi della sua vita democratica, portando ad un livello più avanzato le condizioni di lotta delle categorie sociali più deboli.


Nato a Santa Margherita Belice nel 1930, storico esponente del Partito Socialista Italiano vicino alle posizioni di Francesco De Martino. Già Consigliere al Comune di Palermo, già segretario della Federazione provinciale di Palermo, già Vice Segretario regionale e membro del Comitato centrale del PSI-PSDI unificati. Dimessosi il 5-5-1976. Segretario regionale e membro del Comitato centrale del P.S.I. Infine dal 26-03-1974 al 05-05-1976 Assessore Regionale Industria e commercio – Vice Presidente Regione (31° governo).

 

 

 

Commenta su Facebook

LEGGI ANCHE

,
dacia copertina 2
DACIA MARAINI TORNA A TERRASINI PER INVITARCI ALLA LETTURA

  Il 4 dicembre alle ore 10:00 Sala convegni del Museo regionale di Palazzo d'Aumale -Terrasini-        ...

Chiudi