L’OPPOSIZIONE BOCCIA CUCINELLA

Un documento politico firmato da 9 consiglieri comunali che giudica fallimentare l’amministrazione Cucinella. Ma che in vista delle elezioni comunali rappresenta anche il primo passo verso un progetto politico condiviso.

– di Franco Cascio

GRUPPO-OPPOSIZIONE

Alcuni consiglieri di opposizione dinanzi al Palazzo La Grua

In un caldissimo weekend di metà luglio, spunta fuori un glaciale documento che non lascia spazio a interpretazioni e che sembra svegliare la politica terrasinese da tempo caduta nel torpore.

Nove consiglieri comunali di opposizione firmano un documento con il quale esprimono un giudizio netto e severo nei confronti del sindaco Massimo Cucinella. Una sonora bocciatura dell’esperienza amministrativa che vede compatti i consiglieri comunali di minoranza, ma che rappresenta anche un primo passo verso la creazione di un possibile contenitore politico in proiezione delle elezioni comunali del 2016.

«I consiglieri comunali –si legge infatti nel documento– che in questi anni si sono schierati all’opposizione dell’amministrazione Cucinella, ritengono opportuno stimolare il dibattito politico al fine di costituire, insieme a forze politiche, categorie sociali, movimenti civici, cittadini una coalizione che non si fondi sulle persone ma sul progetto, basato su un programma che dovrà essere costituito insieme …».

sindaco-2

Il sindaco M. Cucinella


Il documento elenca i “molteplici errori” e le “scelte amministrative inopportune” che hanno caratterizzato l’amministrazione Cucinella. Tutti i punti del programma del sindaco, insomma, puntualmente disattesi: piano regolatore generale, impianto di depurazione, rilancio del turismo, dell’edilizia, della pesca, definizione dei confini con Cinisi.

In realtà il documento non dice nulla di nuovo. La situazione in cui versa Terrasini è sotto gli occhi di tutti e il fatto che nessun punto del programma sia stato rispettato è più che risaputo.

L’uscita dei consiglieri di opposizione, piuttosto, rappresenta innanzitutto un rilancio del dibattito politico la cui assenza ha sicuramente contribuito in buona parte al mancato sviluppo del paese. In più, come dicevamo, la scadenza elettorale sempre più vicina impone alle forze politiche di dare vita a un confronto dal quale, attraverso il dibattito e la condivisione di programmi, possa scaturire un progetto politico all’altezza della prossima sfida.

E, in tal senso, la sottoscrizione del documento da parte di un nutrito numero di consiglieri comunali lascia intendere che da parte delle forze politiche sembra esserci tutta la consapevolezza circa la necessità –dettata soprattutto dalla nuova legge elettorale che non prevede il turno di ballottaggio– della condivisione di un progetto comune in grado di rappresentare un’alternativa all’amministrazione uscente.

In basso il documento integrale dei consiglieri di opposizione


documento opposizione

 

Commenta su Facebook

LEGGI ANCHE

3 comments on “L’OPPOSIZIONE BOCCIA CUCINELLA
  1. Si potrebbe dire : meglio tardi che mai. Si potrebbe, ma non si può. Non si può perché il documento che è l'enunciazione pura e semplice dei propositi elettorali del sindaco, falliti alla grande dallo stesso e dalla totalità dei consiglieri e degli assessori. Il consiglio comunale è un ibrido in cui non si capisce quale sia l'origine della posizione occupata da ogni consigliere, con chi sia stato eletto e con quale programma. A parte il ribaltone giudiziario che ha resettato un periodo non breve in cui chi non ne aveva diritto ha governato producendo atti, secondo me, illegittimi, mai sanati, in successione è avvenuto un passaggio di consiglieri da una parte all'altra della barricata, con qualcuno che pur proveniendo dall'opposizione ha ricoperto e ricopre cariche assessoriali, per cui non siamo quasi più in grado di giudicare il lavoro e l'attività di ognuno. Il documento, tardivo e inutile, non farà mutare il giudizio che il popolo ha già espresso disertando i consigli comunali. In comune c'è il nulla e il nulla non si può giudicare.

  2. E’ vero…. con il caldo alcuni soggetti si aggravano e cominciano a straparlare…
    Opposizione????
    A CHI???!!!!
    Cari Consiglieri anziché mettervi in mostra con comunicati insignificanti che provano solo la vostra inconsistenza, mostrate le palle mettendo in opera le procedure per la sfiducia al sindaco.
    Sono sicuro che non lo farete…è tragico accomiatare il culo dalla sedia…..

Comments are closed.

Leggi articolo precedente:
copertina pepper
CORTO PEPPER FEST, APERTE LE ISCRIZIONI ALLA VI EDIZIONE

Dovrebbero esserci i "mega cartelloni" agli ingressi del paese ... e invece ...! Una iniziativa con grandi potenzialità di richiamo,...

Chiudi