TERRASINI SCUOLA VIVA: Così Si Investe Sui Nostri Figli

EXPO

L’Istituto Comprensivo “Giovanni XXIII”, scuola d’eccellenza, con docenti di valore, guarda ancora una volta sull’EXPO di Milano con un video sulla sana alimentazione realizzato dai ragazzi della prima C.

IL SERVIZIO-VIDEO da noi realizzato vi offre l’esempio concreto di un lavoro intelligente che, partendo dal basso, fa leva sulla cooperazione fra giovani studenti e docenti, in stretto rapporto col Territorio.

IL NOSTRO VIDEO

 

Commenta su Facebook

LEGGI ANCHE

,
One comment on “TERRASINI SCUOLA VIVA: Così Si Investe Sui Nostri Figli
  1. Devo complimentarmi con gli Alunni e i Docenti dell’Istituto Comprensivo “ Giovanni XXIII di Terrasini, che hanno sperimentato e realizzato, in maniera esemplare, la metodologia dell’apprendimento cooperativo per produrre un video di educazione alimentare, ideato, pianificato, tecnicamente strutturato, attraverso metodologie innovative teorizzate e poste in essere dalla didattica digitale, che propone agli alunni attività multimediali come creare un video, un ebook, un testo interattivo, che richiedono il lavoro di gruppo per facilitare la collaborazione tra docenti e discenti.
    Si tratta di una eccezionale esemplificazione di una scuola rinnovata, nel rapporto educativo, nelle relazioni interpersonali tra gli stessi alunni e tra i docenti delle diverse materie di studio. Una innovazione scolastica radicale, che emerge dalle semplici e chiare parole degli alunni intervistati, i quali hanno fatto capire come hanno operato con consapevole autonomia, e spirito d’iniziativa, nello scegliere i temi della buona e della cattiva alimentazione, suggerendo ai Docenti le soluzioni ai problemi che di volta in volta si presentavano anche su aspetti di tecnologia multimediali(.scelta della musica, delle immagini, delle didascalie, ecc.).
    Ai Professsori la supervisione, l’aiuto compensativo per colmare comprensibili incompetenze. Tuttavia, le lezioni cattedratiche sono di fatto scomparse; al loro posto la nascita di una spontanea collaborazione tra insegnanti e studenti indispensabile alla realizzazione di un insegnamento-apprendimento cooperativo, efficace, produttivo del potenziamento delle abilità e delle competenze di ciascuno e di tutti, come giustamente sottolineato dalla Professoressa Lavinia Spalanca intervistata dal Direttore del Giornale Giuseppe Ruffino, che ha, fra l’altro, dato una meritata diffusione al “Prodotto” (della classe I^ C dell’Istituto Comprensivo “ Giovanni XXIII di Terrasini) che sarà certamente premiato. Compiacimenti
    Massimo Dolce

Comments are closed.

Leggi articolo precedente:
copertina media mafia
Mafia Fotogrammi Pagine

PARTINICO "MEDIAMAFIA", IL LIBRO DI ANDREA MECCIA, PENSOSO "VIAGGIO" FRA I LUOGHI DEL CINEMA E DELLA TV SU "COSA NOSTRA"....

Chiudi