DALLE 11:30 ALLE 12:30

PUNGOLIN_OK

L’angolo della satira
di Pungolin

Il sindaco, per chi ancora non lo sapesse, ha emesso una nuova Ordinanza (temporanea), sull’orario di conferimento dei rifiuti. I cittadini dovranno disporli fuori dalla propria abitazione dalle ore 11.30 alle ore 12.30, pena una multa che va dai 25 ai 500 euro.
Pungolin a cui non sfugge nulla, navigando su Facebook, ha raccolto i primi commenti dei cittadini.

Da Facebook

Una signora, abitando in periferia ove hanno tolto pure i cassonetti, manda una mail all’URP per avere maggiori delucidazioni (dubito che le risponderanno).

Sabry bribry, l’esperta nel settore rifiuti, avendo visionato la delibera del Comune vicino, Cinisi, che invece obbliga i cittadini, a conferire i rifiuti dalle 8.00 alle 11.00 , si chiede se i due sindaci dei che faranno parte del nuovo ARO, non si siano messi d’accordo e se a questo punto il Comune di Borgetto, anche lui, emetterà, un’ordinanza dalle 12.30 alle 13.30. La Sabry, inoltre pensa che sia una strategia per costringere coloro che lavorano fuori paese a conferire i rifiuti altrove, in modo da pagare meno per i costi di smaltimento.

Giuseppe Napoli del M5S locale, si chiede se per caso il neo assessore Super Puccio, abbia mandato gli operatori ecologici a seguire un corso di specializzazione alla Ferrari, per velocizzarne le prestazioni, e riuscire a svolgere il servizio in un’ora.

Il Consigliere Giliberti, in attesa di preparare un’interrogazione in merito, sta addestrando il suo cane a conferire i rifiuti nell’apposito orario.

Dell’idea ne è ben felice Bruno Alioto che si occupa di randagi, sperando che questo incentivi i cittadini ad adottarne uno, per svolgere questa mansione.

Gli fa eco il consigliere Brunetti, che ha deciso di mettersi in aspettativa dal lavoro per il tempo in cui sarà in vigore l’ordinanza.

Qualche cittadino lavoratore sta svolgendo trattative con la vicina di casa, decidendo di affidargli il sacchetto della monnezza.

Qualcun altro invece ha pensato di dare la copia delle chiavi di casa direttamente all’operatore ecologico, in modo che in sua assenza prelevi il sacchetto.

I Vigili urbani faranno come sempre il loro dovere, l’assessore al Bilancio si leccherà i baffi e la ragioniera Puglisi, che  i baffi non ha, dormirà sonni tranquilli.

Commenta su Facebook

LEGGI ANCHE

2 comments on “DALLE 11:30 ALLE 12:30
  1. Ho sempre creduto che la mia povera conoscenza della lingua Italiana sia comprensibile a tutti. Cercherò una volta per tutti di spiegare in maniera elementare il motivo per cui in questo momento chiediamo ai concittadini di Terrasini nei limiti delle proprie possibilità di condividere l'orario della raccolta rifiuti porta a porta stabilito nell'ordinanza. L'arrivo dei mezzi dalla discarica di siculiana dati in uso al comune di Cinisi e approssimativamente alle ore 12 di ogni giorno escluso la domenica e pertanto il servizio per Terrasini visto l'utilizzo degli stessi dati in concessione da parte dell'ATO inizia come ogni giorno e per tutto il periodo di conferimento in discarica di Mazzarà S. Andrea Messina alle ore 12,30. Ecco Il motivo per cui la necessità di condividere l'orario. Se in maniera rispettosa possiamo condividere, questa ci consentirà di non assistere per un lungo periodo alla mortificante presenza di rifiuti posti dinanzi le proprie porte o in maniera incivile lasciati in posti non dovuti. Ecco il motivo per cui l'esperta dei rifiuti deve assolutamente aggiornare le proprie conoscenze in materia. Ripeto Cinisi inizia in mattinata il servizio, Terrasini alle 12,30. Invece per tutti coloro che per loro fortuna hanno un lavoro che li allontana dalla propria casa in orari mattutini li invito se lo desiderano di utilizzare i cassonetti posti nelle apposite postazioni. Siamo sottoposti ad una continua presenza di incertezza in materia di conferimento. Spero al più presto di ottenere la possibilità di una discarica più vicina che ci consenta un servizio da svolgere nelle prime ore del mattino. Invito tutti voi ad collaborare e se necessario criticate per cose più interessanti. Ass. Com. GIANFRANCO PUCCIO

  2. Gentile Assessore Puccio, si tratta solo di una nota satirica. Non se la prenda! Continui il suo impegno per il bene di Terrasini e magari, chissà, alle prossime elezioni …!
    Con stima
    La Redazione

Comments are closed.

Leggi articolo precedente:
LA PIRA
APPUNTAMENTO CON Giorgio La Pira, Sindaco Di Firenze

Venerdì 17 Ottobre, alle ore 18.00, presso l’EX ANTIQUARIUM nella P.tta Falcone e Borsellino, ci sarà un Convegno dal titolo:...

Chiudi