SE NON ORA, QUANDO?

terrasiniDa più parti si sollecita la partecipazione alla politica di gente onesta, preparata e capace. Ammesso che persone con queste qualità si vogliano candidare, un sistema “parentale” e clientelare, ben sperimentato e oleato, non consentirà mai intrusioni che ne turbino i progetti ed i piani e chi, sino a ora, ha provato ad opporvisi o si è stancato di farlo o si stancherà presto.

di Giacomo Greco

Chi vota l’amico o il parente lo fa per un proprio tornaconto, che varia di volta in volta così come spesso cambiano i soggetti che ne beneficiano, purché l’amico o il parente siano in grado di garantire il tornaconto che determina il voto, che prescinde da ogni altra motivazione.
Chi vota, nella stragrande maggioranza dei casi non vota per una buona amministrazione, ma per la sua amministrazione. Il sistema è ignobile così come chi lo alimenta e ne beneficia.
Dovremmo fare saltare il banco puntando i riflettori sui privilegi e gli interessi che alimentano le clientele. Dovremmo denunciare pubblicamente le trame e i loro effetti evidenti, qualora si evidenzino, che possono facilmente essere letti tra le pieghe dei provvedimenti (che loro continuano a cercare di oscurare con omissioni continue dei doveri di trasparenza).
Dovremmo sventare i loro piani, ponendo sentinelle attente e presentando denunce additandoli all’esecrazione pubblica, perché non avvenga che amministratori, cortigiani e famigli godano di privilegi e prebende per sé e per una pletora di accattoni politici al seguito e al soldo.
Chi sapesse dovrebbe denunciare pubblicamente e i responsabili sarebbero costretti a smettere o a pagare per la loro eventuale mala gestione.
Dovremmo uscire da questo torpore che ci pervade e dalle paure che ci bloccano, prendendo coscienza che ancora non sono riusciti ad uccidere la democrazia e che in democrazia il sovrano è il popolo. E il popolo siamo noi. Se non lo salviamo ora questo nostro paese, quando?

 

Commenta su Facebook

LEGGI ANCHE

One comment on “SE NON ORA, QUANDO?
  1. hai ragione da vendere, ma sin quando il popolo si indigna solo perchè la Nazionale di Calcio non vince, oppure gode sotto sotto della vicenda dei Ladri in Crociera, che tutti sanno chi sono ma fanno i finti tonti, quest’amministrazione continuerà nei suoi piani. Svegliamoci Terrasini.

Comments are closed.

Leggi articolo precedente:
il mostro morto
COMUNICATO STAMPA – Nuovo duro attacco di movimenti e associazioni su Piazza Titì Consiglio

Movimento 5 Stelle - Comitato Cittadino per l’Ambiente - Forum Ambiente Cala Rossa – Associazione culturale Peppino Impastato Cinisi-Terrasini- ELIMINARE...

Chiudi