CONSIGLIO COMUNALE DEL 16/9: «TUTTO E IL CONTRARIO DI TUTTO!».

Seduta consiliare (immagine di repertorio)

Seduta consiliare (di repertorio)

EPPURE, UN GUIZZO DI DIGNITÀ EMERGE FRA I BANCHI DELL’OPPOSIZIONE.

(Un problema tecnico sta purtroppo rallentando la pubblicazione dell’audio della Seduta consiliare. Non appena risolto lo lanciamo).

Servizio di Sabrina Vitale

 

???????????????????????????????

Grazia Ventimiglia, la consigliera subentrata a Finazzo

«Tutto e il contrario di tutto!». Queste le testuali parole (una veemente critica all’operato politico dell’Amministrazione sul versante ATO spazzatura) della neo-consigliera comunale Graziella Ventimiglia, subentrata proprio ieri sera al dimissionario Antonio Finazzo.

La consigliera, come omaggio, anziché un mazzo di rose, si ritrova sul tavolo la delibera sull’aumento delle tasse della spazzatura, e lei ricambia sferrando un veemente attacco contro quella delibera. Sul tavolo incandescente del Consiglio comunale, c’è pure l’aumento delle tariffe dell’addizionale IRPEF.

Si distribuiscono le “carte” e apre le puntate il consigliere Fabio Censoplano, che ha modulato (qualcuno dice “spalmato”, come si trattasse di nutella) le tariffe insieme con l’Ufficio Tributi, retto dalla Signora Valentina Puglisi.

La partita si fa più avvincente e raggiunge il suo apice con l’intervento del consigliere di maggioranza Gianfranco Puccio. Si alza e tuona (lo aveva già fatto a luglio e in qualche intervista, quando l’aumento era già stato bocciato): «Il Consiglio comunale, essendo SOVRANO (!) -quasi grida- deve assumersi all’unanimità la responsabilità di contestare i bilanci dell’Ato per i servizi non resi, avviando un contenzioso legale», e tutti insieme, in un sol corpo e in una sola anima, andare a protestare da «Sua Eccellenza il Prefetto» e negli Uffici regionali.

Il loquace Nino Maniaci, dal canto suo, non è soltanto d’accordo con Puccio, ma cerca di scavalcarlo con un lungo e accorato invito rivolto al Sindaco a indossare la fascia tricolore … e via tutti a Palermo, da Crocetta, a protestare (però nutre qualche dubbio sul fatto che la cittadinanza lo segua: chissà perché?!).

A questo punto il Consigliere di opposizione Fabio Viviano, con un guizzo di acume politico, fa propria la “proposta Puccio” (aprire il contenzioso legale con l’ATO) e chiede al Presidente del Consiglio Caponetti di metterla ai voti, dichiarandosi pronto ad assumersi la responsabilità di avviare il contenzioso, così come Puccio e N. Maniaci da tempo chiedono (senza mai, però, averla messa formalmente ai voti).

Viviano, assieme con altri consiglieri [si aggiunge la neo subentrata Ventimiglia e Dario Giliberti (assenti Nunzio Maniaci e Salvo Brunetti del PD, il primo all’opposizione, l’altro in maggioranza: com’è strana la vita e … la politica con la “p” minuscola)], ribadiscono che non voteranno mai l’ennesimo aumento sulle spalle dei cittadini, a fronte di un servizio del tutto assente.

 

Gianfranco Puccio, attuale consigliere di maggioranza

Gianfranco Puccio, cons. di maggioranza

L’atmosfera è già molto tesa quando si passa ai voti. Tutti, pubblico compreso, fra imbarazzo e stupore, apprendono dalla viva voce dello stesso G. Puccio la propria astensione e il voto contrario di Nino Maniaci. Ma come?! un minuto prima non erano pronti a fare le barricate?
Intanto l’aumento delle tariffe è approvato.

E ora, che Fabio Viviano gli ha smontato il giocattolo, la partita si chiude. Ma manca il colpo finale. A incaricarsene il consigliere Dario Giliberti ….

Ma non vogliamo rubarvi il piacere di seguire direttamente dalla viva voce dei protagonisti l’andamento di una Seduta che, probabilmente, passerà alla storia del 2014.

Si spera di poter risolvere il problema tecnico al più presto.
Intanto snocciolatevi i documenti che di seguito pubblichiamo.

___________________

darioCOMUNICATO STAMPA di Dario Giliberti

TERRASINI. Giliberti: “approvazione aumento tariffe rifiuti privo di ogni logica”

 17/09/14.

“Aumentare il costo della raccolta rifiuti, a fronte di un servizio che continua ad essere a dir poco scadente, appare, per usare una metafora teatrale, come l’esaltazione del teatro dell’assurdo, caratterizzato dal deliberato abbandono di un costrutto razionale e dal rifiuto di un linguaggio logico-consequenziale. Perché se da un lato è vero che il legislatore impone ai comuni la copertura totale del servizio, dall’altro lato è ancora più sacrosanto il diritto a vivere in un territorio pulito e non devastato dalla vergognosa gestione dell’ATO Palermo 1”.

E’ netta la presa di posizione del Consigliere comunale indipendente Dario Giliberti, contro l’ennesimo aumento del costo del servizio dei rifiuti, deliberato ieri sera dalla maggioranza del consiglio comunale.

“Non siamo stati chiamati dai cittadini ad accettare passivamente questo stato di cose. Abbiamo di contro proposto di aprire un contenzioso con l’ATO per i disservizi che continua ad offrire e su questo continueremo a battagliare, ma le ciniche logiche politiche hanno ancora una volta prevalso sul buonsenso e come cittadini ci ritroveremo a pagare 300 mila euro in più rispetto all’anno scorso”.La nuova ARO, pronta si dice da anni, è diventata una chimera; la differenziata, ormai consuetudine in paesi turistici vicini, continua ad essere un utopia; l’ATO una struttura sovrannaturale contro cui impossibile opporsi. Nel frattempo i danni d’immagine per un paese turistico qual è Terrasini sembrano diventati irrimediabili, per non parlare dei danni ambientali.

Senza dimenticare l’aumento di atti quotidiani di inciviltà da parte di tanti, che in tale contesto trovano terreno fertile. E’ chiaro che l’immobilismo complice del Presidente Crocetta non fa che peggiorare lo stato dell’arte, ma deviare le responsabilità non è più sufficiente. Terrasini e i suoi abitanti stanno già subendo un danno enorme sotto tanti punti di vista, la beffa, propinata ieri sera con l’aumento delle tariffe, mi sembra veramente troppo”.

_________________________

viviano1

Fabio Viviano, cons. di punta dell’opposizione

Piano Tariffario TARI: Proposta emendamento del Consigliere Viviano Fabio.

Iscrivere in bilancio la stessa somma dello scorso anno, non aumentare il tributo, intraprendere un contenzioso con l’ATO PA1 circa il mancato rispetto del contratto di servizio, manifestare nelle sedi regionali tutto il disappunto della comunità terrasinese.

Presenti: 17 . Viviano Fabio – Ciaramitaro Liborio – Serio Carlo – Ferrigno Virginia – Ventimiglia Grazia – Giliberti Dario – Di Lorenzo Domenico – Maniaci Nino – Randazzo Antonello – La Fata Filippo – Ventimiglia Onorato – Ventimiglia Filippo – Tocco Filippo – Puccio Gianfranco – Censoplano Fabio – Lo Grasso Lorenzo – Caponetti Giuseppe

Assenti: 3. Brunetti Salvatore – Caruso Filippo – Maniaci Nunzio

Favorevoli: 7 . Viviano Fabio – Ciaramitaro Liborio – Serio Carlo – Ferrigno Virginia – Ventimiglia Grazia – Giliberti Dario – Di Lorenzo Domenico

Contrari: 3. Maniaci Nino – Randazzo Antonello – La Fata Filippo

Astenuti: 7. Ventimiglia Onorato – Ventimiglia Filippo – Tocco Filippo – Puccio Gianfranco – Censoplano Fabio – Lo Grasso Lorenzo – Caponetti Giuseppe
La Proposta non passa

……………………………………………………………………………………..
Aumento TARI: Aumento di 300.000,00 euro del tributo locale

Presenti: 17 . Viviano Fabio – Ciaramitaro Liborio – Serio Carlo – Ferrigno Virginia – Ventimiglia Grazia – Giliberti Dario – Di Lorenzo Domenico – Maniaci Nino – Randazzo Antonello – La Fata Filippo – Ventimiglia Onorato – Ventimiglia Filippo – Tocco Filippo – Puccio Gianfranco – Censoplano Fabio – Lo Grasso Lorenzo – Caponetti Giuseppe

Assenti: 3. Brunetti Salvatore – Caruso Filippo – Maniaci Nunzio

Favorevoli: 10. Ventimiglia Onorato – Ventimiglia Filippo – Tocco Filippo – Puccio Gianfranco – Censoplano Fabio – Lo Grasso Lorenzo – Caponetti Giuseppe – Maniaci Nino – Randazzo Antonello – La Fata Filippo

Contrari: 7. Viviano Fabio – Ciaramitaro Liborio – Serio Carlo – Ferrigno Virginia – Ventimiglia Grazia – Giliberti Dario – Di Lorenzo Domenico

Astenuti: Nessuno

Passa la proposta della Giunta di aumentare di 300.000,00 il tributo locale

 Aumento addizionale comunale IRPEF.

La Giunta propone aumenti per aliquote e scaglioni fino al 400% in più rispetto lo scorso anno per un aumento dell’accertamento da 120.000 a 280.000 euro

Il voto contrario dell’opposizione si riferisce in special modo al fatto che non viene individuato nella proposta la destinazione di tale aumento

Presenti: 16 . Viviano Fabio – Ciaramitaro Liborio – Serio Carlo – Ferrigno Virginia – Ventimiglia Grazia – Giliberti Dario – Di Lorenzo Domenico – Maniaci Nino – Randazzo Antonello – La Fata Filippo – Ventimiglia Onorato – Ventimiglia Filippo – Tocco Filippo – Puccio Gianfranco – Censoplano Fabio – Lo Grasso Lorenzo – Caponetti Giuseppe

Assenti: 4. Brunetti Salvatore – Caruso Filippo – Maniaci Nunzio– Di Lorenzo Domenico

Favorevoli: 10. Ventimiglia Onorato – Ventimiglia Filippo – Tocco Filippo – Puccio Gianfranco – Censoplano Fabio – Lo Grasso Lorenzo – Caponetti Giuseppe – Maniaci Nino – Randazzo Antonello – La Fata Filippo

Contrari: 6. Viviano Fabio – Ciaramitaro Liborio – Serio Carlo – Ferrigno Virginia – Ventimiglia Grazia – Giliberti Dario –

Astenuti: Nessuno
La proposta passa

………………………………………………………………………………………….

Tariffe del servizio idrico

La proposta di tornare alle aliquote del 2008 aumentate del tasso di inflazione in alcuni casi inferiori al 50% rispetto alla gestione APS trova il voto favorevole dell’unanimità del consiglio comunale

Presenti: 16 . Viviano Fabio – Ciaramitaro Liborio – Serio Carlo – Ferrigno Virginia – Ventimiglia Grazia – Giliberti Dario – Di Lorenzo Domenico – Maniaci Nino – Randazzo Antonello – La Fata Filippo – Ventimiglia Onorato – Ventimiglia Filippo – Tocco Filippo – Puccio Gianfranco – Censoplano Fabio – Lo Grasso Lorenzo – Caponetti Giuseppe

Assenti: 4. Brunetti Salvatore – Caruso Filippo – Maniaci Nunzio– Di Lorenzo Domenico

Favorevoli: 16. Viviano Fabio – Ciaramitaro Liborio – Serio Carlo – Ferrigno Virginia – Ventimiglia Grazia – Giliberti Dario – Ventimiglia Onorato – Ventimiglia Filippo – Tocco Filippo – Puccio Gianfranco – Censoplano Fabio – Lo Grasso Lorenzo – Caponetti Giuseppe – Maniaci Nino – Randazzo Antonello – La Fata Filippo

Contrari: Nessuno
Astenuti: Nessuno

 

Commenta su Facebook

LEGGI ANCHE

Leggi articolo precedente:
studenti in classe
DALLA SCUOLA CATTEDRATICA ALLA SCUOLA INTERATTIVA DIGITALE

  DOPO L'INTRODUZIONE DELLA "PUNTATA" PRECEDENTE, IL PROF. MASSIMO DOLCE PROSEGUE CON QUESTO NUOVO INTERVENTO.

Chiudi