ULTIM’ORA: PIAZZA TITÌ CONSIGLIO VIOLENTATA DAL SINDACO

PUNGOLIN1

 

Pungolin
L’Angolo della Satira.

 

 

LAVV. MASSIMO CUCINELLA SORPRESO IN FLAGRANTE DA UN’ANZIANA COPPIA CHE, INTORNO ALLE DUE DI IERI NOTTE, ATTRAVERSAVA A PIEDI LA PIAZZETTA.

La cronaca dei fatti nel loro drammatico sviluppo
I due anziani stravolti per quanto stava accadendo sotto i loro occhi, raggiunta l’abitazione, hanno immediatamente telefonato alla Sovrintendenza. La risposta all’altro capo del telefono è stata perentoria: «Di queste cose non ce ne occupiamo da tempo; avvisate l’Associazione “Italia Nostra”, ben rappresentata, all’insaputa di tutti, dall’architetto Carano nella “Commissione regionale per la tutela delle bellezze” di ogni specie», e hanno troncato la conversazione.
I vecchietti disorientati, non avendo il numero telefonico di “Italia Nostra”, hanno contattato il comandante della polizia urbana che, assonnato, si è categoricamente rifiutato di lasciare il letto. Solo a quel punto hanno pensato all’”Esercito della Salvezza”, ignari, però, che si era sciolto da tempo e così, alla fine, hanno ripiegato su quei rompiscatole delle “5 Stelle”, del “Forum Ambiente Cala Rossa” e del “Comitato Cittadino”, che, prontamente, hanno raggiunto il luogo dello stupro, incatenato a uno dei maestosi pali il “Massimo osceno” e trasformato il “mostro d’acciaio” in un enorme gazebo per la raccolta delle firme (da qui all’eternità).

Le reazioni
Come spesso accade in questi casi, la Giunta, appresa la notizia, si è spaccata: una buona metà (capeggiata dall’ass. all’urbanistica) ha risolutamente incolpato la piazzetta: «Troppo provocante …!»; l’altra metà, invece, continua a sostenere che è tutta una montatura orchestrata da “Terrasinioggi” per fare notizia.
L’opposizione consiliare e qualche dissidente della Maggioranza, dal canto loro, non avendo ancora capito nulla dell’accaduto, ha presentato una interrogazione urgente (non si sa bene a chi e perchè, ma sull'”urgenza” non ci sono dubbi).

Intanto un amico d’infanzia del sindaco rivela fra le lacrime:
«Purtroppo Massimo non si è mai ripreso da un grave trauma infantile: in realtà avrebbe voluto fare il piazzista, non l’avvocato, ma gli fu sempre impedito e i compagni di scuola e di gioco, per sfotterlo, lo soprannominarono “Piazza Massimo”».

Pungolin

Commenta su Facebook

LEGGI ANCHE

2 comments on “ULTIM’ORA: PIAZZA TITÌ CONSIGLIO VIOLENTATA DAL SINDACO
  1. BASTA ALLE DEPRAVAZIONI ARCHITETTONICHE,non bastava il belvedere stuprato,per sollazzare i soliti idioti del sabato sera,e dargli un luogo in piu' dove atteggiarsi a falsi vip con la paghetta del papa' del sabato,bastava gia' quella conigliera modificata a calarossa !!!!!!!!

  2. Idri mentre ero al gazebo per la raccolta delle firme, un turista straniero, guardando le foto mi chiede:
    Whta is this?
    Ed io : il must be the farmers market.
    Lui: It seems a fuel station!

Comments are closed.

Leggi articolo precedente:
Dimissioni Zambuto, il gazebo per la raccolta firme
LETTERA APERTA AL SINDACO: il testo del documento da firmare contro il “mostro” di Piazza Consiglio

Il M5S, il "Forum Ambiente Cala Rossa" e  il "Comitato Cittadino per l'Ambiente", che promuovono la RACCOLTA DELLE FIRME (oggi,...

Chiudi